Sistemi innovativi di costruzione: cosa aspettarsi dal 2023

26/08/22

La maggiore attenzione rivolta all’impatto ambientale dell’edilizia ha portato allo sviluppo di nuove tecniche costruttive e di materiali innovativi nel campo edile. 

Il futuro è quello di un’edilizia più rispettosa dell’ambiente e qui vedremo cosa aspettarsi dal 2023.

Costruire un edificio oggi significa dover fare una attenta valutazione dell’impatto ambientale di:

  • Processi di costruzione
  • Edifici durante il suo ciclo di vita
  • Materiali impiegati nell’edificazione 
  • Eventuali demolizioni

Questo nuovo approccio all’edilizia è dovuto sia a una aumentata sensibilità ai temi della sostenibilità e impatto ambientale, sia a necessità normative sviluppate in tal senso. 

Gli innovativi sistemi di costruzione garantiscono inoltre, a chi andrà ad abitare l’edificio, un risparmio energetico e un benessere abitativo impareggiabile grazie all’utilizzo di materiali smart e funzionali. 

A fianco delle nuove tecniche costruttive, infatti, l’innovazione sui materiali sta portando benefici anche agli edifici esistenti soggetti a ristrutturazione.

In questo articolo parleremo, quindi, di:

Le tecniche costruttive off-site per l’edilizia del futuro

I sistemi innovativi di costruzione, che vedremo diffondersi maggiormente nel 2023, sono quelli a cui si fa riferimento con il termine di edilizia off-site

Si tratta di costruzioni modulari la cui lavorazione in cantiere sarà sempre più ridotta a favore di una maggior progettazione e lavorazione in fabbrica. 

La fase di assemblaggio in cantiere non avviene, come nel sistema costruttivo tradizionale a umido, con il ricorso all'acqua o altri materiali di connessione, ma i componenti finiti vengono uniti tramite bulloni o viti. Per questo motivo, vengono chiamati sistemi costruttivi a secco.

Questo comporta:

  • Una riprogettazione dei processi di edificazione, che è già in atto ma che andrà affermandosi nel prossimo futuro con il diffondersi dell’edilizia off-site.
  • Lo sviluppo di nuove tecnologie,come l’automazione, il BIM e la digitalizzazione dei flussi informativi.
  • Lo sviluppo di nuove competenze per chi opera in cantiere.

I vantaggi dell’edilizia a secco off-site

I vantaggi di usare tecniche costruttive off-site sono molteplici, primo fra tutti la possibilità di standardizzare il processo di costruzione ottimizzando il livello di replicabilità. Questo significa:

  1. Capacità di rispettare i tempi di consegna
  2. Capacità di rispettare il budget
  3. Velocità di esecuzione dei lavori, in quanto si tratta di assemblare a secco componenti già prefabbricati
  4. Manodopera ridotta

Inoltre, un edificio da edilizia off-site significa un edificio già garantito in termini di performance e sicurezza, in quanto i sistemi prefabbricati che lo compongono escono dalla fabbrica con determinate caratteristiche certificate. 

Sistemi costruttivi a secco: quali sono i più innovativi?

Pensando all’immediato futuro, lo sviluppo digitale e tecnologico dell’industria edilizia ha reso possibili i seguenti innovativi sistemi di costruzione:

1. Sistemi costruttivi prefabbricati

Il sistema costruttivo che fa ricorso ai moduli prefabbricati è certamente il più noto e storico sistema di tipo off-site a secco. 

Le novità che riguardano il mondo dell’edilizia prefabbricata stanno nell’utilizzo di materiali ecologici e rispettosi dell’ambiente, come il legno EFC, e nello sviluppo di nuove formule, come i prefabbricati in cemento o quelli ibridi dove convivono armonicamente materiali diversi.

2. Sistemi di costruzione grazie alla stampa 3D

Il sistema costruttivo basato sulla stampa 3D è forse uno dei più futuristici ma già possibile ed attuato per alcuni prototipi edilizi. 

I componenti dell’edificio vengono progettati digitalmente off-site e stampati con una stampante 3D, per poi essere assemblati a secco sul luogo. 

La sostenibilità è garantita dalla scelta dei materiali usati per la mescola della stampante.

3. Sistema Steko 

Il sistema costruttivo Steko replica la parete di mattoni “classica” solo nella forma, in quanto i mattoni sono in legno, generalmente proveniente da foreste gestite in modo sostenibile. 

Questi mattoni vengono uniti a incastro fra loro durante la costruzione, e quindi non vengono utilizzate malte garantendo l’ecocompatibilità dell’edificio. 

Quali sono i materiali innovativi per l’edilizia? 

Il settore edile è in continua evoluzione e, accanto ai nuovi sistemi di costruzione, possiamo trovare materiali di nuova generazione, frutto di ricerca tecnologica, che beneficiano allo stesso tempo le nuove costruzioni e gli edifici frutto di ristrutturazioni.

Alcuni dei materiali da costruzione più innovativi che stanno trasformando il settore edile includono:

  • Finiture – Pitture e intonaci sono oggi formulati in modo da essere non solo ecologici ma anche capaci di contribuire a ridurre il livello di inquinanti, sanificando l’aria indoor grazie alla fotocatalisi. 
  • Isolanti termici – Il più innovativo materiale isolante è sicuramente l’Aerogel che offre prestazioni migliorate del 40% rispetto ai tradizionali pannelli isolanti. Sono stati, inoltre, sviluppati pannelli in aerogel isolanti ed ecologici a base di cellulosa e fibra di riso. 
  • Pavimenti cinetici – Strade e pavimenti del futuro potranno essere fonte di energia. Questo grazie allo sviluppo di una tecnologia capace di trasformare l’energia cinetica del calpestio e del passaggio dei veicoli in elettricità.
  • Calcestruzzo autorigenerante - Sviluppato negli Stati Uniti, il calcestruzzo autorigenerante è capace di riparare piccole fratture e crepe andando a sigillarle prima che costituiscano un problema per l’integrità dell’edificio. 
  • Vetro – Le superfici vetrate del futuro saranno parte attiva dell’involucro edilizio, capaci di garantire isolamento termico e acustico, controllo solare e tanto ancora grazie all’integrazione con sistemi IoT. 
  • Biomattone – Si tratta di un progetto tutto italiano che ha dato vita a un mattone composto da calce e canapa coltivata in Italia. Il biomattone ha eccellenti capacità isolanti sia termiche sia acustiche, resiste all'umidità e al fuoco ed è l’ideale per case in bioedilizia. 

Sistemi innovativi di costruzione: affidarsi agli esperti

Oggi l’edilizia necessità di uno sviluppo verso un nuovo modo di concepire il metodo costruttivo tradizionale, orientandosi a un maggior rispetto dell’ambiente grazie a innovativi sistemi di costruzione, che sappiano sfruttare le potenzialità della digitalizzazione e dei materiali moderni. 

Questo presuppone anche un nuovo livello di competenze per i professionisti del campo edile e dell’intera filiera delle costruzioni, poiché l’edilizia off-site del futuro sarà concentrata sulla fase di progettazione, mentre la messa in opera sarà rapida e senza improvvisazioni.

Noi del Gruppo Made abbiamo accolto la sfida dell’innovazione dei sistemi di costruzione, ampliando l’offerta per rispondere a un mercato sempre più complesso e diversificato. Il personale del network è costantemente formato sulle novità per accompagnare il cliente, professionista e non, con consulenze mirate.

Richiedi informazioni:

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso Marketing

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 725.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram