Quale cartongesso va usato per il bagno? Tutti i pro del cartongesso antiumido

19/09/22

Se stai pensando di ristrutturare il bagno, che sia per questioni estetiche o problemi idraulici, non puoi non prendere in considerazione il cartongesso antiumido

Si tratta della migliore scelta sotto molti punti di vista e in questo articolo ti elencheremo tutti i suoi vantaggi.

È indubbio che in fase di ristrutturazione alcuni ambienti della casa necessitano di maggiori accorgimenti e attenzioni nella scelta dei materiali da usare. Uno di questi è sicuramente il bagno che, sottoposto costantemente all’umidità, è soggetto alla formazione di condensa che può portare a muffa e cattivi odori.

In questi casi, il cartongesso è uno dei materiali di edilizia leggera più utilizzati per le sue proprietà costruttive e per i vantaggi che comporta, non solo dal punto di vista estetico. 

Come detto però, il bagno – al pari della cucina – è sottoposto a particolari sollecitazioni ambientali e, quindi, anche il tipo di cartongesso da utilizzare nel rifacimento del bagno deve rispondere a determinate caratteristiche. 

Vedremo quindi quale tipologia di cartongesso scegliere, come utilizzarlo nelle diverse aree e quali sono i suoi principali vantaggi.

Cos’è il cartongesso e per cosa può essere usato?

Il cartongesso è un materiale molto utilizzato nell’edilizia, molto più di quanto possiamo accorgerci: librerie, cabine armadio, controsoffitti, pareti divisorie e rifiniture sono tutte realizzabili con il ricorso alle lastre di cartongesso.

Si tratta, nella versione più semplice e comune in commercio, di uno strato di gesso in mezzo a due lastre di cartone (chiamate lastre sandwich). 

Le lastre di cartongesso che troviamo in commercio hanno dimensione standard di circa 2 o 3 metri di altezza, mentre lo spessore varia in base all’utilizzo che se ne intende fare.

Parliamo di versione più semplice perché, con la sua diffusione, ne sono state sviluppate diverse tipologie migliorate per diversi usi

La disponibilità di nuovi tipi di pannelli di cartongesso ha dato ulteriore spinta alla loro diffusione che oggi trova impiego in ogni tipo di ambiente di una casa. 

Alcuni degli utilizzi possibili dei diversi tipo di cartongesso sono:

  • Cartongesso semplice – Utilizzato per decorazioni, controsoffitti e rivestimenti d’interni.
  • Cartongesso con fibra di vetro – Utilizzato per rifinire camini o incassi di stufe per la resistenza alle alte temperature.
  • Cartongesso flessibile – Utilizzato per lavori decorativi che prevedono geometrie curvilinee.
  • Cartongesso a spessore maggiorato – Utilizzato per realizzare pareti attrezzate o sulle quali si prevede di appendere oggetti di un certo peso, come quadri di grandi dimensioni o TV. 
  • Cartongesso isolante – Utilizzato nella realizzazione di pannelli isolanti termici o acustici, in base al tipo di materiale accoppiato. 
  • Cartongesso idrofugo o antiumido – Utilizzato in ambienti ad alto tasso di umidità come bagno e cucina.

Grazie allo sviluppo dei pannelli di cartongesso antiumido, questo materiale è entrato di diritto tra quelli più scelti per la ristrutturazione dei bagni

Cartongesso antiumido per il bagno

Si fa presto a dire cartongesso idrofugo. In realtà, in commercio esistono diverse tipologie di pannelli idrostatici con caratteristiche diverse ma ottimi da utilizzare nel tuo bagno e non solo. 

Infatti, il cartongesso antiumido trova impiego in 3 principali occasioni:

  1. Negli ambienti umidi, come bagni e cucine
  2. Per coprire pareti rovinate dall’umidità 
  3. Come isolante sulle pareti soggette a ponti termici

Per quanto riguarda le tipologie di lastre di cartongesso contro l’umidità, possiamo trovare in commercio le seguenti:

  • Cartongesso verde – Così chiamato per la particolare colorazione dei pannelli. Si tratta di lastre con un bassissimo grado di assorbimento dell’acqua e, quindi, perfette per creare pareti divisorie, nicchie e sporgenze, così come controsoffitti per nascondere l’impianto di aerazione forzata nei bagni ciechi. 
  • Cartongesso antiumido accoppiato – Si tratta di pannelli in cui lo strato di cartongesso è rivestito da un film idrorepellente e accoppiato a un isolante costituito principalmente da: lane minerali, polistirene o aerogel. 
  • Cartongesso antivapore – Utilizzato su pareti coibentate che possono diventare sensibili al vapore, come quelle perimetrali o i solai, e nella realizzazione delle docce. Uno speciale strato di alluminio o bitume rende le lastre di cartongesso una barriera contro il vapore. 

Cartongesso in bagno: 4 vantaggi

Tra i vantaggi di utilizzare il cartongesso per la ristrutturazione del bagno, possiamo evidenziarne 4 principali. 

1. Soluzione ottimale per l’umidità

Come appena visto, l’utilizzo di cartongesso idrofugo o antiumido è ottimale per il bagno, in quanto, in questo modo, non si formeranno antiestetiche macchie di umidità, cattivi odori o muffa

Grazie alla varietà di tipologie di pannelli idrorepellenti, sarà possibile la realizzazione di tutte le tipologie di intervento, anche nel vano doccia dove il tasso di vapore e umidità raggiunge livelli elevati. 

2. Facilità di realizzazione dei lavori

Una parete in cartongesso può essere realizzata in breve tempo, al contrario delle opere murarie

Questo significa che sarà possibile dare un volto nuovo al proprio bagno o risolvere i problemi di umidità con una controparete isolante in pochi giorni.

La procedura per montare il cartongesso antiumido è molto semplice: i pannelli vengono fissati su un telaio di acciaio ancorato al soffitto e al pavimento, senza utilizzare malta o acqua e, quindi, senza nemmeno sporcare eccessivamente il bagno. 

Trattandosi, quindi, di un lavoro meno complicato, seppur di eccellente risultato, rispetto a un’opera muraria, un bagno ristrutturato con il cartongesso comporterà un costo nettamente inferiore

Il nostro consiglio è comunque di rivolgerti a dei professionisti poiché il cartongesso antiumido in bagno va posato a regola d’arte per evitare problemi futuri di umidità o muffa.

3. Efficace isolamento acustico

Oltre all’umidità, in un bagno vengono prodotti dei rumori frequenti e che possono risultare fastidiosi per le stanze adiacenti che spesso sono camere da letto. Ne sono esempi:

  • Il rumore di un phon acceso
  • Lo sciacquone
  • La lavatrice in azione
  • Lo scroscio della doccia

Una controparete realizzata in cartongesso con la presenza di una intercapedine saranno la soluzione ideale per abbattere i rumori e insonorizzare il bagno, mentre procedi alla sua ristrutturazione estetica. 

4. Massima libertà di personalizzazione 

Dal punto di vista estetico il cartongesso permette una libertà senza precedenti, grazie alla possibilità di personalizzazione dello spessore a seconda della destinazione d’uso

È così che, con un pannello di cartongesso di minor spessore, sarà possibile realizzare pareti curvilinee, mentre le lastre più spesse saranno perfette per realizzare nicchie, mensole e mobiletti

Con piccoli accorgimenti, è possibile installare sulle pareti di cartongesso anche i sanitari sospesi, tanto apprezzati negli ultimi anni.

Gruppo Made: una garanzia per la fornitura di cartongesso antiumido

In questo articolo abbiamo visto come il cartongesso possa trovare impiego anche in bagno

I pannelli antiumido, infatti, garantiscono idrorepellenza e quindi non risentono dell’elevato tasso di umidità tipico di questo ambiente della casa.

Grazie a questa caratteristica, anche il bagno può godere di tutti gli altri vantaggi del cartongesso. Così potrai realizzare personalizzazioni decorative e funzionali con la tranquillità di sapere che le pareti non verranno intaccate dall’umidità. 

Presso i punti vendita del Gruppo Made troverai le lastre di cartongesso antiumido dei migliori marchi, di tutte le dimensioni e di diversi spessori per darti la libertà di realizzare il tuo progetto di ristrutturazione del bagno. 

Richiedi informazioni:

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso Marketing

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 725.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram