Il pavimento in cotto, un classico dal fascino intramontabile

Che sia chiaro, aranciato o dai toni bruni, un pavimento in cotto conferisce un calore e un aspetto inconfondibili ad ogni ambiente della nostra casa. Un materiale antico e pieno di fascino che sopravvive alle mode e agli stili grazie al suo legame con la natura, la storia e la tradizione dell’architettura italiana. Un materiale eterno, a patto di trattarlo con la cura che meritano le cose belle e preziose.

Non è facile trovare pavimenti per interni affascinanti come quelli realizzati in cotto.

Pavimenti in terracotta artigianali o industriali?

I pavimenti in cotto per interni, anche conosciuti come pavimenti in terracotta, hanno dovuto competere con una vasta gamma di alternative sul mercato; dalle ceramiche al travertino ma, ancora oggi, è difficile trovare pavimenti per interni affascinanti come quelli realizzati in cotto.
Spagna, Portogallo, Francia, Italia e Messico sono i principali paesi produttori di pavimenti per interni in cotto, fornendo piastrelle e mattonelle in cotto di diversi colori, forme, spessori e qualità. Tuttavia oltre a vendere questo materiale, sono ben pochi i rivenditori che hanno una buona conoscenza e dimestichezza con i pavimenti in terracotta.

Esistono varie tipologie di pavimenti e sapere come e quale scegliere è fondamentale per avere risultati che rispecchino le aspettative iniziali.
Principalmente esistono due tipologie di pavimenti in terracotta; pavimenti con piastrelle in cotto realizzate a mano e pavimenti con mattonelle in cotto fatte a macchina. Questa differenza nel processo produttivo è responsabile delle diverse finiture delle piastrelle in cotto.

Pavimenti con piastrelle in cotto fatte a mano.

I pavimenti in cotto realizzati con mattonelle in cotto prodotte artigianalmente hanno un aspetto più rustico dato che le loro finiture sulla superficie delle piastrelle sono molto più naturali e grezze. Può capitare che siano presenti impronte o orme di uccelli o altri animali nel caso in cui le piastrelle siano state fatte asciugare all’aria aperta. Il grande vantaggio dei pavimenti in cotto artigianali è di riuscire a mascherare bene nel tempo l’usura. Inoltre riescono anche a “nascondere” abbastanza bene polvere e sporcizia. Per questo motivo sono prevalentemente impiegati per gli esterni o per pavimenti per interni negli ambienti più rustici di una casa. Ad esempio nelle grandi ville rustiche di campagna il pavimento in terracotta per l’ingresso o la zona cucina è quasi una scelta obbligata.

Pavimenti con mattonelle in cotto fatte a macchina.

Sono i pavimenti realizzati con mattonelle prodotte industrialmente costano meno e hanno un aspetto e una struttura visiva più uniforme rispetto a quelli con piastrelle in cotto realizzate a mano. In questo caso le mattonelle in cotto sono tagliate industrialmente e la temperatura nei forni elettrici è tenuta sotto stretto controllo. Il risultato finale, rispetto ai pavimenti per interni in cotto artigianali, è la presenza di minori “difetti” e “imperfezioni” sulle mattonelle in cotto. Questo può essere un vantaggio, ma non sempre. Infatti il più delle volte il fascino dei pavimenti in cotto per interni deriva proprio dal suo aspetto rustico dovuto all' armoniosità naturale di queste imperfezioni. I pavimenti in terracotta industriali sono la scelta ideale per conferire un look rustico ma allo stesso tempo delicato a case più moderne, magari anche in pieno centro.

I pavimenti in cotto per interni sono conosciuti anche come pavimenti in terracotta.

Come scegliere il pavimento in cotto per interni ideale?

Per prima cosa ti consigliamo di pensare al tuo attuale stile di vita. Se sei il tipo di persona che vuole o ha necessità di avere sempre un pavimento splendente il consiglio è di evitare la terracotta. In questo caso orientati verso un prodotto più facile da pulire come la ceramica. Se non lo sei, il secondo fattore da considerare è l’arredamento della stanza o delle aree in cui vuoi installare il pavimento in cotto. L’arredamento deve infatti prestarsi bene alla rusticità di alcune pavimentazioni in cotto, nel caso non lo fosse è consigliabile scegliere piastrelle in cotto fatte a macchina per non creare un contrasto troppo netto.

Un altro aspetto da considerare è come sigillare il pavimento in terracotta dopo l’installazione. Il metodo più affidabile e sicuro è quello tradizionale che sfrutta l’olio di lino cotto seguito da strati di cera in pasta, con questo trattamento i pavimenti in terracotta avranno una finitura autentica che tenderà a migliorare il suo aspetto visivo con l’età e il tempo. Ci sono anche altre alternative tuttavia questo metodo vi garantirà la migliore protezione del colore naturale e originale delle piastrelle.

Per concludere non tutti gli installatori hanno dimestichezza con i pavimenti in cotto quindi prima scegliere a chi rivolgerti cerca di scoprire se hanno già svolto lavori simili e sonda la loro disponibilità ad offrirti consigli riguardo i sigillanti da utilizzare e come prenderti cura del tuo pavimento in terracotta nel tempo.
Infatti se il lavoro d’installazione viene svolto correttamente un pavimento in cotto per interni può durare per sempre!

Richiedi informazioni:

Consenso(Obbligatorio)

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 710.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram