Consigli per l'outdoor: ecco come arredare un terrazzo scoperto

23/08/22

Hai tante idee in testa per rendere il terrazzo accogliente e vivibile ma non sai da che parte cominciare? 

In questo articolo potrai trovare utilissimi consigli per arredare un terrazzo scoperto e trasformarlo nello scenario perfetto per i tuoi momenti all’aria aperta.

Arredare casa è un’attività davvero piacevole e stimolante, e lo stesso discorso vale per l’arredamento e la decorazione dell’outdoor

Che sia un piccolo balcone o un grande terrazzo, lo spazio esterno ha sempre un fascino particolare. Non dimentichiamo, infatti, che rappresenta una sorta di estensione degli interni della casa: nell’arredarlo bisogna considerare sia la praticità che la bellezza.

In questo articolo scopriremo proprio come arredare un terrazzo scoperto per valorizzarne estetica e funzionalità

In particolare, vedremo:

    Iniziamo!

6 (+1) idee per arredare un terrazzo scoperto

Il terrazzo è a tutti gli effetti un ambiente della casa: scegliendo soluzioni d’arredo adeguate, è possibile viverlo e “sfruttarlo” per gran parte dell’anno.

Piccolo o grande che sia, le potenzialità del terrazzo sono davvero tante. Ecco allora qualche consiglio d’arredo per te!

1. Copertura modulabile: tende e pergotende

Se ti stai chiedendo come utilizzare al meglio un grande terrazzo scoperto, la risposta è più semplice di ciò che pensi: creare una zona coperta.

Infatti, coprire (almeno in parte) il terrazzo scoperto è utile per aumentare la privacy e poter vivere l’outdoor con maggiore libertà.

I sistemi modulabili (tende da sole, pergotende automatizzate, ombrelloni), rispetto a quelli fissi (tettoie, porticati, verande, ecc.) sono più versatili perché consentono di gestire il livello di copertura in base ai momenti della giornata. 

Ad esempio, durante un pranzo all’aperto può essere utile disporre di una copertura, mentre il terrazzo scoperto è perfetto per prendere il sole o per guardare le stelle nelle serate estive.

2. Pareti vetrate per chiudere il terrazzo senza perdere la luce

Chi decide di chiudere il terrazzo opta spesso per una struttura trasparente, in vetro o in materiale plastico, per guadagnare cubatura senza rinunciare ai vantaggi tipici dell’outdoor: la luce e la vista.

Le pareti vetrate, disponibili sia in versione fissa che mobile (a pacchetto o scorrevole), sono generalmente sostenute da una struttura in PVC o alluminio a taglio termico che ne garantisce anche la tenuta termica e acustica.

Si tratta di una soluzione d’arredo estremamente funzionale, se pensiamo che la struttura in vetro trasforma il terrazzo in una vera e propria stanza aggiuntiva della casa.

Prima di avviare i lavori è consigliabile informarsi bene sui permessi da richiedere. Se la struttura vetrata determina sia un aumento di volumetria che una modifica della sagoma dell’abitazione sarà, infatti, necessario ottenere un permesso di costruire.

Una novità riguardo la possibilità di chiudere il balcone o il terrazzo con strutture trasparenti senza permessi arriva dal decreto Aiuti bis, che concede il “via libera” solo alle “Vepa” (vetrate panoramiche amovibili). 

Il decreto stabilisce che tali strutture potranno essere realizzate senza autorizzazione a patto che non diventino "spazi stabilmente chiusi con conseguente creazione di volumi e/o di superfici".

3. Living all’aperto con i set relax coordinati

Come rendere accogliente un terrazzo? Arredandolo con la stessa cura e passione dedicata agli interni di casa! 

Immaginiamo un living che affaccia su un terrazzo arredato con un set divani che riprende lo stile e le tonalità degli arredi interni: lo scopo in questo caso non è quello di creare un ambiente unico, ma di creare continuità stilistica tra due ambienti diversi

Da un lato, lo spazio del living sembra moltiplicarsi specchiandosi in un terrazzo che ne riprende i colori, i tessuti e gli oggetti decorativi; dall’altro, la differenza tra le due zone la fanno i materiali (quelli per esterno presentano caratteristiche specifiche per resistere agli agenti atmosferici) e l’illuminazione.

4. Allestire una zona pranzo in terrazza

Cucinare e pranzare all’aperto è uno dei modi migliori per sfruttare le potenzialità dello spazio esterno. In fondo, cosa c’è di meglio che mangiare in compagnia all’aperto?

In commercio esiste una varietà infinita di set pranzo da esterno, con tavoli di tutte le forme e dimensioni, compresi i modelli allungabili. 

Per quanto riguarda i materiali, si va dal legno (trattato per esterni) al plywood, dal ferro all’alluminio, dal rattan al polipropilene.

Inoltre, per ottenere il massimo della comodità è possibile aggiungere al tavolo da pranzo una zona barbecue o addirittura una cucina esterna mobile.

5. La casetta di legno per tenere tutto in ordine

La casetta porta attrezzi è una delle soluzioni più gettonate per arredare un terrazzo scoperto. 

Disponibili in varie dimensioni, forme e finiture, questi ricoveri porta attrezzi consentono di unire la bellezza senza tempo del legno con la praticità di avere tutto in ordine e a portata di mano. 

Per completare la zona ripostiglio, accanto alla casetta in legno possiamo aggiungere altri elementi contenitori, come panche e armadi, sia in legno che in altri materiali (resina, plastica, ecc...).

6. Come rendere accogliente un terrazzo con le fioriere

Gli amanti del giardinaggio non potranno non dedicare una parte del terrazzo ai colori e ai profumi dei fiori. 

La soluzione più pratica è quella di allestire più fioriere in cui coltivare le varie specie di piante, fiori o erbe aromatiche. 

Sullo stile ce n’è davvero per tutti i gusti: fioriere in legno, cemento, terracotta, pietra, resina

Se, invece, cerchi idee per arredare il terrazzo scoperto con il fai da te, puoi creare delle originali fioriere con i bancali di pellet, in pieno stile shabby-chic.

7. Idromassaggio in terrazza

Se dopo aver allestito il salotto, la zona pranzo, l’angolo verde e l’area attrezzi ti rimane un po' di spazio, aggiungi una Jacuzzi da esterno e il relax è garantito!

Come arredare un terrazzo scoperto: affidarsi ai professionisti

In questo articolo abbiamo scoperto come arredare un terrazzo scoperto per valorizzarlo e renderlo la stanza in più di casa

Tuttavia, prima di fantasticare o di spendere soldi è importante valutare tutte le variabili e progettare di conseguenza le soluzioni più adatte a valorizzare l’ambiente.

Nel caso del terrazzo, prima di compiere qualsiasi scelta occorre chiedersi:

  • In quale contesto climatico è inserito (zona con forti piogge o venti, temperature proibitive, umidità, ecc…)
  • Quanto è grande
  • In che stato si trova (nuovo, in buono stato, da ristrutturare)
  • Come è esposto al sole

Ad esempio, se ci sono dei lavori urgenti da fare (sostituire il pavimento, impermeabilizzare, rifare i parapetti, ecc…), prima di pensare ad arredare il terrazzo (con quali arredi, soluzioni e stile), bisognerà pianificare gli interventi necessari a renderlo sicuro e abitabile.

In queste valutazioni, che servono a fissare le priorità e a orientare le scelte, è utile farsi aiutare dagli esperti del settore.

Una volta valutati i fattori in gioco, grazie alla competenza delle varie maestranze, sarà possibile dedicarsi alla scelta delle soluzioni più adatte ad arredare e abbellire il terrazzo.

Richiedi informazioni:

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso Marketing

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 725.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram