Come arredare un terrazzo fai da te senza spendere troppo?

29/04/21

Il terrazzo è l’isola serena di ogni casa, dove godersi le belle giornate, rifugiarsi per un momento di relax lontano dal caos quotidiano e perché no, dove accogliere ospiti per un drink e un po’ di leggerezza. Ma come arredare un terrazzo spendendo poco, senza rinunciare a stile e comodità?

Segui la nostra mini guida per scoprire come arredare e rifinire un terrazzo fai da te, senza spendere troppo e ottenendo il risultato che desideri.

3 idee per arredare un terrazzo senza spendere troppo

Pulire il pavimento del terrazzo

1. Opta per il riciclo e restauro e per soluzioni smart

La prima regola per arredare una terrazza senza spendere un capitale è affidarsi alla creatività. 

Un bel tavolino di legno di qualche anno fa, scoperto in qualche mercatino dell’usato, una sedia stile Thonet, un mobiletto, qualche mensola: gli arredi che possiedi già possono trasformarsi in un attimo con un po’ di cura e tempo. 

Restaura i vecchi mobili, materiali di recupero e dai nuova vita a pezzi vintage ridipingendoli in tonalità di tendenza, aggiungendo dettagli tessili e tridimensionali.

Bancali di legno, vecchie ceste di vimini, strumenti contadini e rustici di un tempo, romantiche damigiane di vino di vetro colorato.

Qualsiasi oggetto può ispirarti e trasformarsi in qualcos’altro: una bottiglia può essere un vaso, un cesto un bellissimo paralume, i pallet divanetti da conversazione molto particolari.

Aggiorna ciò che hai secondo il tuo gusto o ispirandoti alle idee di designer e architetti famosi: dai carattere al tuo terrazzo, rendilo unico.

2. Crea degli spazi verdi con piante e fiori

Piccoli arbusti, piante a foglia verde, cespugli, fiori, rampicanti, spezie: le opzioni sono tantissime.

Arredare un terrazzo sfruttando la bellezza della natura è facilissimo ed economico. 

Piante e fiori hanno un costo ridotto e possono essere acquistate ovunque: basta sceglierele varietà più adatte al clima della tua città e alla tipologia di terrazzo che stai arredando.

Crea uno spazio fresco e vivace, un’oasi verde tutta per te, affascinante e preziosa soprattutto se vivi in città.

I vasi? Semplice: ceste di legno e bellissime bottiglie di vetro appena restaurate aspettano solo di essere riempiti!

Terrazzo con area verde

3. Gioca con luci e ombre per illuminare il terrazzo

Dai volume e modella gli spazi del tuo terrazzo utilizzando giochi di luci e ombre. 

Classiche candele per animare le serate, punti luce funzionali, faretti, fairy lights, lanterne che sembrano candeline: regola il livello di luminosità e crea l’atmosfera che desideri.

Un’idea ecologica, comoda ed economica? Scegli soluzioni di illuminazione ad energia solare. 

Le tue luci si ricaricheranno con la luce del sole, funzioneranno a costo zero, e non ci saranno pericolosi fili disseminati sul pavimento del tuo terrazzo.

Un’altra soluzione d’effetto?

Ricicla contenitori in vetro e decorali a piacere, poi inserisci dei fili di led alimentati a batteria.

Potrai utilizzare questi piccoli oggetti luminosi per scaldare l’ambiente posandoli su mensole, tavolini, tappeti e sulle cornici di finestre e portefinestre.

Vediamo di seguito quali sono le regole fondamentali per arredare un terrazzo con un piccolo budget, a seconda che sia coperto o scoperto.

Terrazzo illuminato

Come arredare un terrazzo coperto?

Un terrazzo coperto è quasi una stanza aggiuntiva della tua casa, e puoi trasformarlo in un’area confortevole e accogliente da utilizzare tutto l’anno.

La copertura fungerà da protezione contro i capricci climatici, e garantirà piacevolezza d’uso in ogni stagione.

Dai libero sfogo alla tua immaginazione: utilizza arredi anche in materiali più delicati come legni teneri o prodotti tessili, cuscini, teli e coperte colorate, accessori metallici.

Completa il tuo spazio con poltroncine e cuscini, pouf, tappeti, mensole a giorno e tavolini bassi da caffè.

Per arredare senza spendere troppo puoi definire gli spazi con tende leggere e trasparenti, veli che lascino entrare la luce per uno spazio sempre suggestivo.

In alternativa, una soluzione moderna e versatile - ma di certo più dispendiosa - per chiudere il terrazzo è rappresentata dalle vetrate scorrevoli a pacchetto.

Come arredare un terrazzo scoperto?

Questa tipologia di terrazzo è più vulnerabile alle intemperie, quindi necessita di particolare attenzione nella scelta degli arredi.

Preferisci mobili con ante, tavoli e sedie in materiali resistenti e facili da pulire, o in legno duro e naturale, da trattare regolarmente con prodotti specifici e da proteggere con teli impermeabili d’inverno.

Con l’arrivo del caldo puoi aggiungere cuscini e tende, facendo attenzione che i materiali tessili siano resistenti al sole, perché non sbiadiscano nel tempo di una stagione.

Per quanto riguarda i colori da utilizzare, osserva le tonalità intorno alla tua abitazione e della costruzione stessa.

Tinte neutre e organiche produrranno un senso di continuità con l’ambiente esterno, e faranno apparire la tua terrazza ancora più spaziosa, quasi come se terminasse al di fuori del suo perimetro, nello spazio circostante.

Come arredare un terrazzo piccolo o una grande terrazza?

La dimensione del tuo spazio esterno gioca un ruolo importante.

In aree ristrette, amplia gli spazi sollevando il centro di attenzione e portando lo sguardo oltre il confine del terrazzo:

  • Sospendi piante o luci agganciandole a ringhiere / pareti
  • Scegli piante ad altezza uomo

Se puoi, aggiungi un tavolo con alcune sedie poco ingombranti.

Devi arredare un terrazzo lungo e stretto? La strategia è la stessa, ma preferisci una consolle bassa al classico tavolino.

Scegli colori neutri da ravvivare con punti di colore di una sola tinta, così da non rendere l’ambiente confuso e caotico, ma ampio e arioso.

Se la terrazza è molto spaziosa, invece, determina il tono dell’arredamento e gioca con arredi, volumi e finiture senza pericolo di creare disordine e mescolanze troppo aggressive.

Creerai un raffinato salotto esterno.

Terrazzo sul tetto

Quali accessori e finiture scegliere per arredare il terrazzo?

Dalla tinta ai rivestimenti di pareti e pavimenti fino alla messa in sicurezza dell’ambiente: verificare le finiture del tuo terrazzo garantirà lunga vita al tuo investimento.

Vuoi tinteggiare? Preferisci un gioco di colori o la tinta unita?

O magari le piastrelle da balcone esterno, semplici o di forme geometriche inusuali, triangolari, a nido d’ape; con texture curiose, opache, sabbiate, perlate.

Per la scelta della pavimentazione del terrazzo, opta sempre per materiali più duri e resistenti. 

La posa delle mattonelle non è particolarmente complessa, e puoi procedere con un approccio fai da te.

Mantieni lo stato di conservazione del tuo terrazzo, impermeabilizzando i pavimenti con prodotti specifici, che possono essere applicati anche senza smantellare le mattonelle già posate.

Cerchi aiuto per arredare un terrazzo senza spendere troppo?

Contattaci, e trova gli specialisti della ristrutturazione più vicini a te.

Ti consiglieremo i migliori prodotti professionali e le migliori pratiche per un fai da te di qualità eccellente, dall’arredamento alle rifiniture del tuo terrazzo.

Richiedi informazioni:

Consenso(Obbligatorio)

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 710.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram