Massetto alleggerito polistirolo: caratteristiche, vantaggi e costi

16/03/21

In edilizia, si definisce massetto quell’elemento che viene realizzato per le coperture dei tetti e per livellare una base sulla quale posare una pavimentazione rivestita con piastrelle, marmo, legno o altro materiale. Vediamo di seguito le caratteristiche, i vantaggi ed i costi del massetto alleggerito polistirolo.

Nello spessore del massetto (variabile tra i 4 e gli 8 centimetri) vengono generalmente inserite le tubazioni relative ai vari impianti domestici (impianto idraulico e di riscaldamento).

Il massetto tradizionale si compone di cemento, acqua, sabbia o ghiaia. In sostituzione di quest’ultime può essere utilizzato il polistirolo o l’argilla espansa: in entrambi i casi si parla di massetto alleggerito.

In questo articolo scopriremo, in particolare, le caratteristiche e i vantaggi dell’innovativo massetto di sottofondo alleggerito in polistirolo.

massetto alleggerito polistirolo

Cos’è il massetto alleggerito polistirolo

Il massetto alleggerito con polistirolo (vergine o rigenerato) è un agglomerato composto da cemento, polistirolo in sfere, acqua e schiumogeno organico a PH neutro. 

La struttura a cellule chiuse non comunicanti tra loro conferisce al manufatto porosità, elevato potere isolante e notevole leggerezza.

La miscela, realizzata con perle di polistirene da 2 a 4 millimetri, cemento e acqua, viene prodotta direttamente in cantiere con speciali attrezzature (impastatrici) miscelando i componenti in percentuali variabili fino ad ottenere la fluidità e la densità desiderata.

La miscela, oltre ad essere perfettamente omogenea e a rendere il massetto più leggero di circa il 40% rispetto al sottofondo tradizionale, si rivela anche particolarmente versatile.

Il massetto alleggerito polistirolo viene infatti utilizzato con efficacia per la realizzazione di svariate lavorazioni edili: pendenze su tetti, isolamento termoacustico dei sottotetti, pavimentazioni industriali, massetti per l’impianto di riscaldamento a pavimento.

I vantaggi non finiscono qui.

Il massetto alleggerito garantisce:

  • Eccellenti livelli di isolamento termoacustico
  • Ottima stabilità nel tempo
  • Buoni livelli di traspirazione del vapore acqueo
  • Diversi vantaggi sul piano pratico

Insomma, è facile da lavorare in fase di posa in opera e si asciuga rapidamente.

Di contro, rispetto al tradizionale massetto in calcestruzzo, la versione alleggerita ha minore resistenza meccanica alla compressione e alla trazione.

massetto alleggerito polistirolo

Massetto alleggerito: le altre tipologie

Possiamo distinguere tra una tipologia di massetto alleggerito strutturale e una non strutturale.

Massetto alleggerito strutturale

Il sottofondo alleggerito strutturale prevede, in fase di preparazione, la sostituzione di ghiaia e sabbia con lo scisto calcinato (aggregato leggero).

Si tratta di una tipologia di massetto alleggerito che può essere impiegata per la realizzazione di strutture portanti, quali travi e pilastri.

Massetto alleggerito non strutturale

I massetti alleggeriti non strutturali, come intuibile dal nome, non vengono utilizzati per le strutture portanti ma possono essere efficacemente impiegati per la copertura di tetti moderni e solette isolanti.

Ma qual è la differenza tra massetto alleggerito strutturale e non strutturale?

La principale differenza tra le due tipologie è data dalla densità delle miscele. Quella strutturale ha una densità variabile tra 1400 e 2000 kg/mc, mentre la miscela del tipo non strutturale ha una densità minore, compresa tra 600 e 1400 kg/mc.

Massetto alleggerito con argilla espansa

In caso di riscaldamento a pavimento, uno dei massetti più indicati è quello alleggerito con argilla espansa, materiale dall’ottima conducibilità termica e di spessore leggermente inferiore alle altre miscele. 

In commercio, l’argilla espansa si trova sotto forma di premiscelato in sacco pronto all’uso, previa aggiunta di acqua.

Massetto alleggerito con perlite espansa

Il massetto alleggerito con perlite espansa sfrutta le tante proprietà di questo materiale ultra leggero, termoisolante e resistente alle sollecitazioni meccaniche. Inoltre viene largamente impiegato in bioedilizia per la realizzazione di coperture impermeabilizzate.

Massetto alleggerito con schiuma proteica

Il massetto alleggerito con schiuma proteica, conosciuto anche come calcestruzzo cellulare, presenta una bassa densità in opera, che lo rende ideale per la realizzazione di massetti spessi più di 5 centimetri

È inoltre adatto per isolare i sottotetti, per realizzare i sottofondi dei tetti piani e dei tetti con pendenza massimo al 2%.

Realizzazione massetto alleggerito: quanto costa?

Il massetto alleggerito con polistirolo presenta un ottimo rapporto qualità prezzo. 

Mediamente il costo si aggira tra gli 8 e i 10 euro al metro quadro, mentre per realizzare un massetto alleggerito con cemento cellulare si può spendere fino al doppio (tra i 16 e i 20 euro).

Un massetto alleggerito con argilla espansa ha un prezzo di circa 15-25 euro al metro quadro, comprensivo di manodopera, e quello con perlite espansa costa mediamente tra i 18 e i 26 euro al metro quadro.

Richiedi informazioni:

Consenso(Obbligatorio)

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 710.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram