5 idee per la ristrutturazione di una casa al mare da cui prendere spunto

16/06/22

Quando si avvicinano i mesi caldi, le case estive riprendono vita. Spesso, però, hanno bisogno di una rinfrescata stilistica e, qualche volta, anche di interventi strutturali più impegnativi. 

Vediamo allora alcune idee per il restyling o la ristrutturazione della casa al mare.

In questo articolo vedremo soluzioni e idee per la ristrutturazione della casa al mare e alcuni dei lavori che possiamo eseguire per cambiare il look, l’atmosfera e la funzionalità dell’abitazione e migliorare anche la propria esperienza vacanziera.

In particolare, ci concentreremo sui seguenti argomenti:

Si parte!

Progettare sistemi di oscuramento

Nella casa al mare è fondamentale regolare l’afflusso dei raggi solari attraverso sistemi di ombreggiatura modulabili che consentano di decidere quando godere del sole e quando dell’ombra.

La soluzione più economica è la classica tenda da sole

Altri sistemi oscuranti modulabili sono i frangisole in lamelle (sia fisse che orientabili), le veneziane e le tapparelle elettriche avvolgibili

Anche gli scuretti interni sono efficaci sistemi ombreggianti, sebbene consentano una minore flessibilità nella regolazione del livello di luce/oscurità.

Se, invece, l’idea è quella di ristrutturare completamente la casa al mare, si può pensare, in aggiunta ai sistemi oscuranti, a una struttura di oscuramento più complessa, come la pergotenda, che è una tenda retrattile sorretta da uno “scheletro”, generalmente in PVC o alluminio.

Questa soluzione viene fissata ai muri perimetrali e al pavimento, o addirittura alla veranda in vetro, che, andando a chiudere il balcone o il terrazzo, rappresenta un’estensione dell’abitazione, oltre che un metodo per vivere gli spazi esterni in modo più confortevole.

Ristrutturare l’outdoor

Tra le idee per la ristrutturazione della casa al mare non può mancare quella che prevede un miglioramento (sia estetico che funzionale) dell’outdoor, a maggior ragione perché è ancora possibile approfittare del bonus balconi 2022.

Si tratta del bonus che permette di detrarre il 50% delle spese sostenute per ristrutturare il balcone/terrazzo, recuperando la somma in 10 rate annuali di pari importo.

Uno dei passi più importanti quando si ristruttura il balcone o il terrazzo è scegliere i pavimenti più adatti a resistere al particolare contesto climatico della casa al mare. 

È preferibile orientarsi verso materiali robusti, resistenti, impermeabili, ossia capaci di fronteggiare l’umidità delle zone di mare, la potenza dei raggi UV, il vento, la salsedine. 

Idealmente bisognerebbe prevedere, al di là del materiale scelto, un rafforzamento della superficie esterna con trattamenti specifici impermeabilizzanti

Altro aspetto fondamentale per i pavimenti della casa al mare (sia esterni che interni) è che siano pratici e facili da pulire/mantenere: il continuo passaggio tra dentro e fuori, tipico delle case di vacanze, o l’eventuale presenza di sabbia, richiede una pulizia frequente, pertanto, i pavimenti troppo delicati o porosi sono sconsigliati.

Tra le idee pavimenti casa al mare più gettonate troviamo il cemento, la pietra, il porfido, il cotto e il gres porcellanato

In alternativa alle piastrelle, non di rado vengono scelte pavimentazioni esterne più economiche, come i materiali sintetici o i rivestimenti in plastica, e pavimenti esterni in legno trattato per contrastare gli agenti atmosferici.

Realizzare una cucina esterna nel giardino della casa al mare

In estate, si sa, il bisogno di vivere all’aria aperta non è mai abbastanza: le giornate sono lunghe, il sole le rallegra e la presenza del giardino le valorizza permettendoci di trascorrere momenti di relax e serate indimenticabili tra cene e buona compagnia.

Ecco allora un’altra idea di ristrutturazione outdoor apprezzatissima da chi ha la fortuna di trascorrere gran parte della stagione estiva nella casa al mare: la cucina esterna.

In realtà, realizzare una cucina da esterno è meno complicato di quanto sembri e non sempre è necessario rivoluzionare l’assetto del giardino. 

Esistono soluzioni freestanding, compatte, mobili e salvaspazio, che non richiedono alcun intervento ma sono anche più limitate nelle funzioni.

Invece, per realizzare in giardino una cucina attrezzata, dotata di ogni comfort, è necessario realizzare una struttura in muratura intervallando le basi di appoggio e le varie zone funzionali: il lavandino, il frigorifero e la zona cottura.

Chi al mood rustico della cucina in muratura preferisce lo stile ultramoderno, può puntare sulle cucine monoblocco da esterno in acciaio inox, super accessoriate e comodissime da installare.

Trasformare la vasca da bagno in doccia

Nelle case per le vacanze, il bagno è l’ambiente in cui in genere c’è maggiore necessità di intervenire a livello stilistico: è frequente trovare arredi datati, rivestimenti in colori e stili démodé e soluzioni poco funzionali. 

L’esempio tipico è rappresentato dalla presenza della vasca da bagno ma non della doccia. 

Invece, sappiamo che il box doccia è indispensabile in una casa al mare, perché molto più pratico della vasca da bagno. Basti pensare a quante docce veloci facciamo in vacanza, complice il caldo e il continuo andare e venire dalla spiaggia.

La conversione della vasca da bagno in doccia, insieme a uno “svecchiamento” generale dello stile del bagno, è infatti una delle idee più frequenti in ambito ristrutturazione casa al mare. 

Se lo spazio lo consente, l’ideale sarebbe installare una cabina doccia spaziosa e dotarla di alcune funzionalità che elevano il comfort, come l’idromassaggio o la cromoterapia. 

Pratiche e di grande impatto visivo anche le docce filo pavimento.

Installare una vasca idromassaggio da esterno

Installare una vasca idromassaggio da esterno nella villa al mare significa, anzitutto, valorizzare la proprietà, oltre che creare un valore aggiunto a livello di comfort, estetica e senso del lusso. 

Una vera e propria chicca, insomma.

In commercio esistono svariati modelli, con installazione da incasso o fuori terra, di forma circolare o quadrata, da 2 a 6 posti, con rivestimento esterno in legno o effetto pietra, con funzione cromoterapia e Airpool, con sistema di filtraggio e riscaldatore elettrico: ce n’è davvero per tutti i gusti.

Ristrutturazione casa al mare: rivolgersi ai professionisti del settore

Qualunque sia l’idea di ristrutturazione casa al mare che ti ha colpito e ispirato in questo articolo, il consiglio è sempre quello di evitare categoricamente il fai da te, sia in fase di consulenza/progettazione che di realizzazione. 

Gli interventi di risanamento di un’abitazione richiedono sempre un attento studio della fattibilità e dei fattori di rischio: non ci si può improvvisare.

Affidare i lavori solo a ditte specializzate è l’unico modo per essere sicuri di avere risultati di qualità e duraturi nel tempo

Richiedi informazioni:

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 710.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram