Come costruire un vialetto in giardino? Le soluzioni fai da te

26/09/22

I percorsi pedonali (o vialetti) non hanno solo lo scopo di proteggere il manto erboso, ma aiutano anche a definire meglio lo stile del giardino.
Vuoi sapere come costruire un vialetto in giardino fai da te? Ecco alcune soluzioni.

Per realizzare il vialetto del giardino possono essere adottate diverse soluzioni: per le più semplici si può ricorrere al fai da te, mentre per le più complesse è necessario l’intervento di un professionista.

In questo articolo vedremo come costruire un vialetto in giardino, e in particolare:

Partiamo!

Come creare un vialetto in giardino: l’importanza della progettazione

Prima di avviare i lavori di costruzione del vialetto pavimentato è necessario avere in mente un progetto di massima di ciò che andremo a realizzare.

Partendo dalla planimetria del giardino, bisogna decidere quanti vialetti creare, dove posizionarli e come collegare i vari spazi già allestiti, tenendo conto della presenza di piante, aiuole o alberi.

Il vialetto, infatti, ha anche il compito di delimitare le aree del giardino creando percorsi agevoli per “smistare” le persone verso le diverse zone: la piscina, il solarium, la zona pranzo, il living, ecc.

La progettazione serve a:

  • Capire quanto materiale occorre per costruire il vialetto in giardino;
  • Valutare se i percorsi che abbiamo in mente di creare sono ben dimensionati e proporzionati rispetto allo spazio a disposizione.

La successiva decisione da prendere riguarda il materiale da utilizzare.

La scelta del materiale: legno, ghiaia o pietra?

Sulla scelta del materiale per il vialetto del giardino incidono diverse variabili, tra cui:

  • Stile che vogliamo ricreare: per lo stile rustico servono determinati materiali, per lo stile moderno ne servono altri.
  • Funzione che avrà il vialetto: chiediamoci se il vialetto sarà prevalentemente decorativo oppure se sarà “operativo” e funzionale al passaggio. Nel primo caso possiamo puntare maggiormente sull’estetica, nel secondo dobbiamo, invece, optare per materiali pratici, resistenti, antiscivolo e a ridotta manutenzione.

I materiali più utilizzati sono i quadrotti (o doghe) in legno, la ghiaia e le lastre di pietra:

  1. La soluzione in legno è particolarmente apprezzata per la sua versatilità, adattandosi sia a ville moderne e minimali, cui dona un’atmosfera chic e ricercata, sia a baite di montagna e casolari di campagna in stile country. Il percorso pedonale in legno ha il vantaggio di non surriscaldarsi in estate, tanto che può essere percorso anche a piedi nudi, ma di contro richiede impegno e costanti trattamenti manutentivi per rimanere bello ed efficiente.
  2. Grande manutenzione è richiesta anche per i vialetti giardino realizzati in ghiaia.  La ghiaia, infatti, consente di ottenere un effetto molto bello ma può avere problemi di distribuzione non omogenea e tende a disperdersi. Ecco perché va costantemente reintegrata. Bisogna, inoltre, considerare che un sentiero di ghiaia presenta molti più limiti durante la brutta stagione (con il fango e la pioggia tende a “impastarsi”).
  3. Un lastricato in pietra, rispetto alle soluzioni precedenti, appare più solido, ordinato e affidabile. Non a caso la pietra è uno dei materiali più gettonati per costruire un vialetto in giardino.

Vediamo come fare nel concreto per realizzare un vialetto in pietra.

Come realizzare vialetto in giardino con le lastre di pietra: tutti i passaggi

Iniziamo col dire che il fondo per un vialetto pedonale è più semplice da preparare rispetto a quello per un viale carrabile, dovendo sostenere pesi inferiori rispetto a quest’ultimo.

Per realizzarlo tieni a portata di mano una vanga, un rastrello, un frattazzo e un quantitativo adeguato di tessuto da pacciamatura.

Vediamo i vari step da seguire.

1. Delimitare l’area in cui sorgerà il vialetto

Si comincia delimitando con corde e paletti la larghezza del tracciato e lo spazio d’azione in base a quanto precedentemente stabilito nel progetto. 

Di norma, i vialetti da giardino sono concepiti come passaggio per una persona, quindi con una larghezza intorno agli 80 cm, ma nulla impedisce di progettare una larghezza maggiore se lo spazio lo consente.

2. Stendere il tessuto traspirante

Con la vanga, va poi scavata una cavità profonda almeno 25 cm in corrispondenza del punto di inizio del vialetto e poi stendere il telo di tessuto traspirante, fissandolo ai bordi in modo che rimanga ben teso.

3. Preparare il fondo

Gettare un fondo omogeneo di malta o sabbia di 15-20 cm, livellarlo con un rastrello e, dopo averlo leggermente inumidito, compattarlo con l’aiuto di un frattazzo.

4. Posare le lastre di pietra

A questo punto possiamo iniziare a posare le lastre tenendo conto che dovranno essere posizionate al livello del terreno e che, per un percorso pedonale, la distanza corretta tra una lastra e l’altra è di 60-65 cm (l’equivalente di un passo).

Un vialetto di questo tipo, come visto, non prevede grosse opere murarie e può essere realizzato anche fai da te, sebbene per un risultato ottimale e duraturo nel tempo sia sempre meglio affidarsi ai professionisti.

Un consiglio: fai attenzione a non rovinare le lastre in pietra durante la manutenzione del prato. Basterà rasare i ciuffi d’erba intorno alle lastre con forbici da giardinaggio anziché con il tosaerba elettrico.

Pavimentazione per vialetti in giardino: affidati ai professionisti del settore 

In questo articolo abbiamo visto come costruire un vialetto in giardino, passo dopo passo, anche in modalità fai da te

La tipologia di vialetto più comune per un giardino è quella che prevede l’uso delle lastre in pietra. Il motivo è semplice: è una soluzione affidabile che garantisce solidità e resistenza agli agenti atmosferici, ma senza trascurare la resa estetica. 

In commercio, infatti, esistono pietre naturali di ogni tipo: in base alla sfumatura di colore, alla finitura e alla forma è possibile ottenere effetti e atmosfere diverse. 

Le pietre di forma irregolare, ad esempio, sono perfette per connotare il vialetto in stile rustico, mentre per i prati all’inglese e i contesti moderni sono più adatti i tagli netti e regolari. Chiaramente nulla toglie di poter realizzare composizioni eterogenee e vialetti che esulano da un preciso inquadramento stilistico.

Altre soluzioni possibili sono le strade in ghiaia e i percorsi pedonali in legno: molto belli esteticamente ma più difficili da mantenere rispetto al vialetto in pietra.

È bene ricordare che la scelta di realizzare il vialetto fai da te va ponderata con la dovuta cautela: si tratta di un lavoro solo in apparenza semplice, ma che in realtà nasconde diverse insidie e richiede competenze specifiche

Ogni dettaglio deve essere progettato in modo da ottenere un percorso ben proporzionato, che non ostacoli eventuali aiuole o piante e che risponda sia a esigenze pratiche che estetiche.

Per fare tutto questo è necessario affidarsi agli esperti. Cosa aspetti? Cerca i più vicini alla tua zona e inizia a progettare il vialetto per il tuo giardino!

Richiedi informazioni:

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso Marketing

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 725.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram