Porte a scomparsa filo muro: quando sceglierle e quando è meglio evitarle

11/03/22

Perfette come idea salvaspazio, le porte scorrevoli e le porte a scomparsa filo muro vengono scelte sempre più spesso anche come soluzioni stilistiche “tout court” per donare agli ambienti un’impronta fresca, minimal e contemporanea. Scopriamo le caratteristiche e il funzionamento dei sistemi a scomparsa, vediamo quali sono i contesti più adatti alla loro installazione e quali, invece, quelli in cui è meglio optare per i tradizionali modelli a battente.

Chi sceglie di puntare sulle porte a scomparsa filo muro lo fa principalmente per ragioni di spazio: scomparendo all’interno della muratura, l’anta non crea alcun ingombro nella poca metratura a disposizione.

Questa però non è l’unica ragione del loro successo.

L’altra è sicuramente l’estetica. Con un design sempre più curato e ricercato, le porte per interni filo muro, sia nella versione a battente che a scomparsa, sono diventate vere e proprie soluzioni di design, a prescindere dalla metratura.

In questo articolo vedremo quando scegliere la soluzione a scomparsa filo muro, ossia quali sono le situazioni ideali per ricorrere a questa tipologia di infisso, e quando (e perché) invece non è possibile installare il controtelaio del sistema a scomparsa.

In particolare:

Porta scorrevoli che divide sala prazo da soggiorno

Porte interne salvaspazio: caratteristiche e vantaggi

Quando lo spazio a disposizione è poco, diventa importante ottimizzarlo al massimo ed evitare qualsiasi elemento che possa ingombrare o essere di ostacolo alla progettazione dell’arredamento. 

Ecco perché negli ambienti di ridotta metratura spesso la classica porta con apertura battente viene sostituita da modelli salvaspazio con sistemi scorrevoli o a scomparsa filo muro.

Ma come sono fatte esattamente le porte filo muro? Come funziona e come è fatta una porta a scrigno? È sempre possibile installarla?

Scopriamolo.

Porte a scomparsa filo muro: perché sceglierle

Le porte filo muro che scorrono dentro la parete sono in grado di valorizzare qualsiasi tipo di contesto abitativo.

Ideali per il piccolo appartamento in cui c’è necessità di ottimizzare gli spazi eliminando l’ingombro dell’anta battente, ma perfette anche per grandi loft e open space, che trovano nel minimalismo del filo muro la massima espressione del concept d’arredo contemporaneo: ambienti fluidi, leggeri e dinamici in cui le porte separano senza separare.

Il principale punto di forza di questi infissi è proprio l’assenza di sporgenze, stipiti e cornici.

In sostanza, senza inutili fronzoli, la porta filo muro si fonde letteralmente con la parete, dando l’impressione di un corpo unico e continuo.

Non a caso le porte filo muro sono la soluzione ideale per arredare i contesti abitativi più moderni, dominati da un’atmosfera fluida e minimal.

Scegliendo la stessa tonalità cromatica per entrambe (porta e parete), la continuità diventa anche visiva, oltre che strutturale: da chiusa, infatti, la porta si mimetizza con la parete regalando una visione d’insieme ordinata, pulita e armoniosa.

La versione a scomparsa ha l’ulteriore vantaggio di ottimizzare al massimo lo spazio a disposizione, tanto da essere una delle idee per porte salvaspazio più scelte e apprezzate in assoluto.

Infatti, come intuibile dal nome, nelle porte a scomparsa filo muro l’anta si apre scomparendo all'interno della muratura tramite un apposito controtelaio.

La scelta dei modelli a scomparsa filo muro è perfetta per chi:

  • Vuole creare un ambiente chic e minimale con infissi moderni e versatili 
  • Ha poco spazio a disposizione e non può “permettersi” l’ingombro dell’anta battente
  • Apprezza il fatto che la porta filo muro scompaia sia da chiusa (dentro la parete) che da aperta (nella parete, mimetizzandosi con essa)

È bene ricordare che l’installazione delle porte interne, a maggior ragione nel caso dei modelli a scomparsa nel muro, deve essere eseguita a regola d’arte da personale esperto e qualificato.

Porte a scomparsa filo muro: quando evitarle

Nonostante i tanti vantaggi, ci sono dei casi in cui è meglio evitare di installare una porta scorrevole filo muro.

Prima di optare per la porta a scomparsa è bene sapere che:

  1. È preferibile montare il controtelaio su pareti libere da cavi elettrici, sebbene esistano controtelai appositi per il passaggio di cablaggi, mentre è proprio da evitare l’installazione su pareti in cui passano le tubature
  2. Non è possibile appendere mensole o pensili pesanti se all’interno della parete scorre la porta
  3. Le porte scorrevoli isolano meno di quelle a battente: per scorrere correttamente hanno bisogno di una minima luce sottoporta, anche di pochi millimetri, da cui inevitabilmente passano i rumori, così come il caldo e il freddo
  4. Le porte a scomparsa filo muro costano mediamente di più di quelle a battente

Porta filomuro in corrioio
© Photo credit by Eclisse s.r.l.

Porte e vetrate a soffietto

Oltre alla porta a scrigno, cosa possiamo mettere al posto di una classica porta interna a battente?

Un’altra soluzione salvaspazio è la porta a soffietto (o a pacchetto), il cui sistema di apertura/chiusura è articolato in più moduli. Durante l’apertura, i moduli vanno letteralmente ad impacchettarsi e a sovrapporsi tra loro, fino a ridurre al minimo l’ingombro.

La versione da esterni è la vetrata a pacchetto, molto utilizzata per chiudere un balcone o una terrazza e creare una sorta di stanza aggiuntiva, da vivere comodamente in ogni stagione dell’anno.

Porta Filomuro in sala pranzo

Installare le porte filo muro a scomparsa: conclusioni

Se stai pensando di optare per l’appeal moderno delle porte a scomparsa filo muro, la prima cosa da fare è chiedere un sopralluogo ad una ditta specializzata per valutare se nella tua abitazione sussistono o meno le condizioni strutturali per poterlo fare.

Una volta verificate le questioni tecniche, non rimane che scegliere il modello filo muro più adatto al proprio stile e gusti e affidare l’intervento agli esperti del settore, che sapranno guidare il cliente in ogni fase del progetto e aiutarlo anche ad ottenere eventuali bonus casa per risparmiare sui costi.

Richiedi informazioni

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Consenso Marketing

Siamo a tua 
disposizione
Materiali, prodotti, soluzioni, consigli, progettisti, architetti, Showroom, per qualsiasi esigenza troveremo una soluzione su misura per te.
TROVA IL TUO PUNTO VENDITA
Entra
in MADE
Gruppo Made offre la migliore proposta di strumenti e servizi orientati all’incremento dell’efficienza delle aziende della distribuzione edile.
SCOPRI DI PIÙ

newsletter

ISCRIVITI
MADE è il gruppo per l’edilizia italiana, punto di riferimento unico 
per tutto quello che stai cercando per costruire casa.
© 2022 Made Italia S.p.a. P.IVA e CF 07793980967 • REA: MI - 1982170 • Capitale Sociale € 710.000 I.V. - Privacy Policy - Cookie Policy - Cookie Preference
usersarrow-right linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram